CACCIA AL TESORO
2010

INSTALLAZIONE, DIMENSIONI VARIABILI
INSTALLATION, VARIABLE DIMENSION

< back

Il percorso di questo lavoro nasce dalla spazzatura. Ho infatti avuto la fortuna di trovare un quaderno all’interno della spazzatura condominiale di un amico e di scoprire il lavoro che vi era contenuto.

L’idea di queste “Storie di cartone” nasce dall’esperienza di Eloisa Cartonera, che a Buenos Aires a partire dal 2003, gestisce un’associazione di lotta contro l’esclusione sociale. Grazie alla disponibilità di alcuni autori latinoamericani, vengono pubblicati racconti e romanzi brevi, utilizzando per la stampa materiali poveri raccolti per la strada dai cosiddetti cartoneros, acquistati poi dall’editore ad un prezzo equo e confezionati dagli stessi raccoglitori, elaborando artisticamente le copertine.

“Storie di cartone” si rifà a questo e coinvolge studenti di prima media e studenti della casa circondariale di San Vittore, che hanno creato storie e disegni.

Attraverso “Caccia al tesoro” ho voluto ricondurre i due lavori in un abbraccio, riscrivendo letteralmente le storie con i loro disegni e chiedendo all’associazione Eloisa Cartonera di pubblicarlo. In questo modo ho voluto allacciare due esperienze che nascono l’una dall’altra, per dare alla “spazzatura” una nuova vita.

.

 

 

 

 

Treasure hunt

This work stems from the garbage. In fact, I was lucky enough to find a notebook in the trash house of a friend, and discover the work within.

The idea of ​​these "Stories of cardboard" was born from Heloise Cartonera, who in Buenos Aires, since 2003, manages an association to combat social exclusion. Thanks to the availability given by some Latin American authors, short stories and novellas have been published, by printing them on poor materials gathered in the street by so-called cartoneros, then purchased from the publisher at a fair price and packaged by the collectors themselves, developing unique hand-mad artistic covers.

"Cardboard stories" takes inspiration from this and it involves students in sixth grade and students of the neighbourhood of San Vittore, who have created stories and drawings.

Through "Treasure Hunt" I wanted to bring the two works in an embrace, literally rewriting the stories with their designs and asking to Eloisa Cartonera’s association to publish it. In this way, I wanted to create a connection between two experiences that in fact, arise from each other, and to offer "garbage" a new [second] life.

 
 

 

 

  _____________________________
@ Martina Antonioni, 2017